Carrello (0) €0,00

Chiudi

Articoli nel carrello

Il carrello è vuoto
totale €0,00

Blog

Come scegliere la giusta grow box

Il primo passo per ogni nuovo appassionato di coltivazione indoor e outdoor è la scelta della giusta growbox.

Per aiutarti in questa decisione Dottor Bud ti mette a disposizione una serie di kit Grow box già completi di tutto il necessario, divisi per tipologia di illuminazione:

 

Tutte e tre le tipologie di kit sono state pensate per rispondere alle diverse esigenze dei coltivatori, a seconda del budget disponibile e soprattutto a seconda della tipologia di ambiente dove verrà posizionata la growbox. 

 

Come scegliere il kit grow box

 

Le dimensioni della grow box

La scelta comune di chi prova per la prima volta il fai da te della coltivazione indoor, è quella di optare per una grow box di piccole dimensioni, pensando che per cominciare sia più facile gestire uno spazio ridotto.

In realtà, al contrario di questa credenza comune, gestire le coltivazioni indoor negli spazi ristretti può risultare molto più complicato, in particolare riuscire a limitare la crescita delle piante, soprattutto di alcune specie. 

Se siete al primo ciclo di coltivazione, munitevi di metro, misurate lo spazio massimo disponibile e scegliete quindi la grow box più grande possibile per quello spazio. In questo modo sarà molto più semplice ottenere ottimi risultati evitando spreco di tempo e denaro.

 

L’ambiente esterno alla grow box

La domanda fondamentale a questo punto è: dove avete deciso di posizionare la vostra grow box?

In un posto caldo, riscaldato a 20°C circa (ad esempio in casa, all’interno di un’abitazione), oppure in in un posto non riscaldato, dove la temperatura è inferiore ai 15°C (ad esempio in cantina o in un box interrato)?

E’ in base alla risposta che darete a questa domanda che andrà scelta la tipologia di illuminazione da utilizzare all’interno del kit della grow box e che determinerà la scelta più adatta tra: kit grow box con luci Led, HPS o CMH-LEC.

Le condizioni esterne alla grow box infatti influiscono sulla temperatura e sul livello di umidità dell’ambiente interno.

Per garantirvi il controllo ottimale e non compromettere la qualità della coltivazione è necessario quindi utilizzare la fonte di luce più idonea. 

 

Come scegliere la lampada grow box

Ogni tipologia di illuminazione fornisce una diversa resa per watt, ma attenzione, come spiegato, non è detto che la lampada con resa maggiore sia la scelta migliore, in termini di consumo e di risultati, per le vostre specifiche esigenze di ambiente e di spazio disponibile. 

Vediamo quindi quali sono le principali caratteristiche che distinguono le tre tipologie di illuminazione: LED, HPS e CMH-LEC:

 

  • Kit Grow box con lampade a led

Illuminazione ad alta resa per watt consumati.

Consigliata se decidete di posizionare la vostra growbox in luoghi caldi.    

Caratteristiche lampada led

  • Luce molto penetrante che permette di posizionare le luci a 40/50 cm dalle piante, allargando e ottimizzando il raggio d’azione.
  • La luce del led facilita la crescita compatta delle piante, aspetto essenziale per una coltivazione indoor di qualità.
  • Il led genera poco calore e rende quindi necessarie meno irrigazioni, aspiratori meno performanti e quindi più silenziosi e adatti all’ambiente casalingo.

 

  • Kit Grow box con lampade HPS-MH

Illuminazione a resa medio-alta per watt consumati.

Consigliata se decidete di posizionare la vostra grow box in luoghi freschi. 

Caratteristiche lampada HPS-MH

  • Luce con penetrazione media da posizionare in funzione della temperatura dell’ambiente.
  • Soluzione notevolmente più economica rispetto alle lampade LED.
  • Le lampade HPS-MH generano molto calore sono quindi adatte per ambienti particolarmente freddi e umidi (ad esempio box e cantine).
  • Grow box con lampade CMH-LEC

    Illuminazione in resa superiore alle fonti di luce LED e HPS.

E’ consigliata se la grow box è posizionata sia in ambienti caldi, sia in ambienti freddi.

Caratteristiche lampada CMH-LEC

  • Ottime in tutti gli ambienti, poco calore dissipato dai bulbi e dai riflettori specifici per questo tipo di lampade LEP-CMH.
  • Lunga durata dei bulbi CMH: dopo 16.000 ore  di funzionamento hanno ancora una resa del 90%.
  • Migliore rapporto PAR:Watt.
  • Spettro di colore completo il più simile alla luce solare
  • Maggiore emissione di luce ultravioletta rispetto alle lampade ai vapori di sodio HPS
  • Sistemi luci plug-and-play pronti all'uso

 

Quale kit grow box è meglio comprare quindi? 

E’ ora chiaro che non è possibile darvi una sola risposta che può andare bene per tutti ma che la scelta dipenderà dalle singole necessità, diverse per ogni coltivatore appassionato.

Per prima cosa dipenderà dalle esigenze di spesa.

Una volta stabilito il vostro budget, decidete dove vi piacerebbe posizionare la vostra growbox. Calcolate bene gli spazi e fate le vostre valutazioni anche in termini di ventilazione e filtro per gli odori, soprattutto se pensate di mettere la growbox dentro casa.

Poi misurate lo spazio che avete individuato per posizionare la vostra growbox e concentratevi sui kit di dimensioni più vicine allo spazio a disposizione. La scelta del tipo di lampada sarà quindi determinata dal tipo di ambiente.

 

I consigli di Dottor Bud

Grazie all'esperienza accumulata in questi anni e al rapporto costruito con i maggiori fornitori e imprese del settore, mettiamo a disposizione dei nostri clienti, il nostro know-how e rigorosamente solo prodotti sicuri, performanti e di qualità. 

Raccomandiamo sempre alla nostra clientela di affidarsi solo ad aziende qualificate ed esperte del settore.

 

I nostri Best seller

Hai bisogno di ispirazione? Ecco i kit growbox preferiti nel 2021 della community di Dottor Bud:

 

KIT GROW BOX COMPLETO 90X90X178- 315W CMH LEC 4K
 
KIT GROW BOX COMPLETO DS90 | 90x90x178 LUMATEK ATTIS 300W LED

 

KIT GROW BOX COMPLETO 60X60X160H 120W x2 | 3K LED NAKED COB CREE AGRO
 
GROW BOX COMPLETO 90X90X178 - 250W HPS

 

Contattaci per qualsiasi domanda, mandando la tua richiesta a info@dottbud.com